Il mio lungo viaggio

author

Piero Angela

Scrittore e giornalista



Una vita per diffondere la scienza. Sembra retorica. Invece è esattamente ciò che Piero Angela ha fatto e continua a fare. Ma il suo lavoro, misurabile in migliaia di ore di televisione e decine di libri, visto nel suo insieme, è qualcosa di più del racconto delle conquiste scientifiche del mezzo secolo che abbiamo alle spalle, dallo sbarco sulla Luna alla scoperta delle onde gravitazionali. Sotto traccia, nel lavoro di Piero Angela c'è una filosofia della conoscenza: il metodo scientifico come luogo d'incontro tra persone, popoli e visioni del mondo; la razionalità come dote umana da sostenere e diffondere. Insomma, un programma di Nuovo Illuminismo. Se ne parlerà in un dialogo che prende spunto dall'autobiografia "Il mio lungo viaggio: 90 anni di storie vissute". 


Cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria

della Città di Torino a Piero Angela



Il mio lungo viaggio








Piero Angela

Torinese, giornalista e scrittore, figlio del medico e antifascista Carlo Angela, in RAI dagli anni '50, corrispondente da Parigi e Bruxelles e poi conduttore di TG. Da oltre trent’anni realizza per la televisione inchieste e programmi su temi scientifici, e non solo. “Quark” e “Superquark” sono i marchi del suo successo. Ha scritto moltissimi libri, alcuni tradotti in inglese, tedesco, francese e spagnolo. Ha ottenuto premi in Italia e all'estero, ha ricevuto il premio internazionale Kalinga dell'Unesco per la divulgazione scientifica e la Medaglia d’oro per la Cultura dal Presidente della Repubblica. Per la qualità della sua attività divulgativa gli sono state conferite nove lauree honoris causa. Gli è stato intitolato l'asteroide 7197 Pieroangela e dedicata la Babylonia pieroangelai, un mollusco gasteropode del mar Cinese. È socio fondatore dell’Associazione CentroScienza.