Microbiota, il secondo genoma

author

Duccio Cavalieri

Università di Firenze



author

Carlotta De Filippo

Istituto di Biologia e Biotecnologie Agrarie del CNR



Duccio Cavalieri
Strana ma vera storia di lieviti, vespe, birra e vino.

I lieviti responsabili della fermentazione della birra, del vino e del pane, trovano nell'intestino delle vespe un ambiente in cui sopravvivere al freddo dell’inverno. Non solo, i calabroni sono l'alcova in cui si genera e si mantiene la biodiversità microbica, consentendo l’incrocio di ceppi e specie di lievito diverse. A loro volta i lieviti aiutano gli insetti a conservare salute e socialità. Questo sistema in equilibrio da millenni è fragile ed è minacciato dal cambiamento climatico e dalla globalizzazione. Mantenere queste simbiosi oggi è fondamentale per preservare patrimoni microbici tipici importantissimi dal punto di vista naturalistico e anche dal punto di vista economico: sono lo scrigno della tipicità dei nostri prodotti.


Carlotta De Filippo 
La Nostra Africa: effetto globalizzazione sui batteri che abitano in noi.

Portiamo con noi 2 kg di batteri condividendo gioie e dolori. Scegliamo noi questi compagni di viaggio o sono loro a sceglierci? Per rispondere siamo andati in uno dei paese africani più poveri, il Burkina Faso, in un villaggio rurale dove il tempo sembra essersi fermato 10.000 anni fa, nel neolitico, quando nacquero l’agricoltura e l’allevamento. Con tecniche di sequenziamento del DNA avanzate si sono catalogate tutte le specie batteriche non coltivabili delle feci di bambini che vivono nel villaggio africano, confrontandole con quelle di bambini italiani.

Duccio Cavalieri

Duccio Cavalieri è professore di microbiologia all’Università di Firenze, dove applica moderne tecniche di metagenomica allo studio del flusso dei microorganismi fra ambiente, cibi, insetti e uomo. Il fine ultimo è comprendere l’evoluzione dell’olobionte, visto come rete in equilibrio stabile di interazioni tra l’ambiente, i microorganismi e i loro ospiti in un mondo globalizzato. (www.duccioknights.org)

Carlotta De Filippo

Carlotta De Filippo è ricercatrice presso l’Istituto di Biologia e Biotecnologie Agrarie del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Sezione di Pisa), applica tecniche di metagenomica allo studio dell’effetto della globalizzazione sulla biodiversità microbica che è in noi. I suoi studi sul ruolo del microbiota nelle malattie infiammatorie croniche intestinali e altre malattie autoimmuni in pazienti pediatrici aprono nuove prospettive al mantenimento in salute attraverso la modulazione personalizzata di dieta, probiotici e prebiotici.