2069: Un secolo di Luna

Il 21 luglio 1969 l’uomo sbarcava sulla Luna. Seicento milioni di persone assistettero in diretta tv alle immagini sfocate di Neil Armstrong e Edwin Aldrin che, a gravità ridotta, camminavano goffi nel Mare della Tranquillità sollevando nuvolette di polvere. Fu la prima vera “mondovisione”. All’epoca, la popolazione mondiale era di 3,6 miliardi, oggi è oltre il doppio. In Italia il 1969 è l’anno della legge sul divorzio e dell’“autunno caldo”. In Francia si dimetteva il generale De Gaulle. In Libia saliva al potere Gheddafi. Gli Stati Uniti erano in mezzo al guado della guerra in Vietnam. Scendendo l’ultimo gradino del Modulo Lunare, Armstrong pronunciò la frase: “Questo è un piccolo passo per un uomo ma un grande balzo per l’umanità”. C’è stato davvero il grande balzo? Qual è il futuro dell’esplorazione della Luna? Che mondo sarà quello che festeggerà i 100 anni dal passo di Armstrong?



Video → 2069: Un secolo di Luna

author

Adrian Fartade

Storico della scienza e divulgatore

Adrian Fartade

Laureato in Storia e Filosofia all’Università degli Studi di Siena, si occupa di storia dell’astronomia. Divulgatore scientifico, racconta sulla pagina Facebook Link2universe e sul canale YouTube Link4universe le più recenti scoperte in campo astronomico e spaziale, presentandole in maniera accessibile e divertente. Attore di teatro, tiene monologhi in planetari, scuole e teatri in giro per l’Italia. È autore di “A piedi nudi su Marte” (Rizzoli, 2018).