Premio GiovedìScienza - 7ª Edizione

Premio GiovedìScienza - 7ª Edizione


Vince la Settima edizione del Premio GiovedìScienza:

SERENA ANELI

Università degli Studi di Torino
Italian Institute for Genomic Medicine

Titolo del progetto: “L’eredità genetica di Homo Neanderthalensis: il ricordo di un amore”


Vince la Terza edizione del Premio GiovedìScienza Futuro:

VALENTINA PALMIERI

Università Cattolica del Sacro Cuore
Istituto di Fisica

Titolo del progetto: “Sviluppo di rivestimenti protesici di ossido di grafene
al fine di inibire la contaminazione batterica e migliorare la ricostruzione ossea”



Vince la Prima edizione del Premio Industria 4.0:

CHIARA GASTALDI

Politecnico di Torino
Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Titolo del progetto: “Smart design for gas turbine dampers”



Vince la Seconda edizione del Premio Speciale Elena Benaduce:

VALERIA CAGNO

Università degli Studi di Torino
Dipartimento di Scienze cliniche e biomediche

Titolo del progetto: “Se esistesse l’equivalente virale degli antibiotici”



---------------------------------------------------------------------------------------------------


In occasione della 32a edizione di GiovedìScienza, l’Associazione CentroScienza Onlus presenta la Settima edizione del Premio GiovedìScienza rivolto ai ricercatori under 35 che abbiano ottenuto risultati rilevanti dal punto di vista scientifico-tecnologico operando in un Ente di Ricerca italiano.

Istituito nel 2011, il Premio nasce per incoraggiare impegno e attenzione dei protagonisti della ricerca per la comunicazione della scienza. Per tutti i partecipanti una preziosa occasione per divulgare i risultati della propria ricerca: il merito scientifico è la base di valutazione per selezionare i 10 finalisti; la competizione finale, un match a colpi di immagini e parole ne decreterà il vincitore. 

Dal 2016 il Premio guarda al mondo delle aziende con l’istituzione del Premio GiovedìScienza Futuro, con l’obiettivo di stimolare il dialogo e l’interazione tra mondo scientifico, tessuto economico e ecosistema dell’innovazione, premia il miglior studio di fattibilità. 

Dal 2017 è stato istituito il Premio Speciale Elena Benaduce, dedicato a lavori di ricerca che si distinguano per avere ricadute dirette o importanti sul benessere delle persone e sulla qualità della vita. 

Novità di questa edizione è l’introduzione del Premio Industria 4.0, il premio è rivolto ai candidati che svilupperanno la loro proposta progettuale partendo dal concetto di Industria 4.0 (www.mise.gov.it/index.php/industria40). Ai candidati è richiesta la presentazione di uno studio del progetto.

In palio per i vincitori, premi in denaro e l’opportunità di raccontare la scienza al pubblico di GiovedìScienza con una conferenza dedicata.