In diretta dal cervello

Torna all'edizione 10

In diretta dal cervello

Giovedì 07 Marzo 17.45 - Teatro Colosseo

Conoscere il cervello, la sua anatomia, le sue funzioni le sue malattie non è facile, sia per la complessità strutturale e funzionale di questo che è un vero e proprio "sistema" (il sistema nervoso centrale) che per la collocazione estremamente protetta, nello spazio chiuso della scatola cranica. La strumentazione radiologica ha conosciuto una vertiginosa evoluzione, con l'avvento della tomografia computerizzata (la TAC) della risonanza magnetica e dell'angiografia digitale è oggi possibile guardare dentro la testa senza aprirla con un dettaglio e una precisione anatomica fino al millimetro, con visioni tridimensionali in tutti i piani dello spazio. Con sottili sonde ultraflessibili è possibile navigare all'interno dei vasi cerebrali e "riparare" anomalie delle arterie quali gli aneurismi e gli angiomi, senza necessità di intervento chirurgico con apertura del cranio. Gli sviluppi tecnologici lasciano intravedere la possibilità di ampliare molto il campo di intervento "a cielo chiuso" su diversi tipi di patologia del sistema nervoso centrale, utilizzando nuove evoluzioni della risonanza magnetica, che consentiranno di vedere il cervello, la sua attività e l'effetto degli interventi su di esso in tempo reale.

Giuseppe Scotti

Istituto Scientifico San Raffaele e dell'Università di Milano