Il mercato dell'energia

Torna all'edizione 13

Il mercato dell'energia

Giovedì 28 Gennaio 17.45 - Teatro Colosseo

Il panorama energetico sta cambiando. Su scala europea assistiamo a una lenta uscita dal nucleare, osmai decisa da Svezia, Germania e Svizzera, mentre la Francia ha rinunciato al reattore veloce Superphénix. Su scala mondiate i reattori nucleari continuano ad aumentare (sono 423) via via che si finisce di costruire quelli in progetto, ma crollano le ordinazioni di nuovi reattori. In Italia è imminente il passaggio dal monopolio energetico dell'Enel al libero mercato. Sullo sfondo c'è la Conferenza lnternazionale di Kyoto, che impone all'Europa di ridurre circa del 10 per cento le emissioni di anidride carbonica entro il 2010. Ma le tendenze mondiali porteranno inevitabilmente a un rilancio dei conbustibili fossili. Come sarà possibile conciliare i fattori divergenti di un quadro così contraddittorio?

Tullio Regge

Dipartimento di Fisica, Politecnico di Torino