Il pianeta e l'oro nero

Torna all'edizione 17

Il pianeta e l'oro nero

Ci sarà davvero la catastrofe energetica?

Giovedì 13 Febbraio 17.45 - Teatro Colosseo

Recenti pubblicazioni come il libro di Jeremy Rifkin "Economia all'Idrogeno" hanno riportato d'attualità il grande interrogativo: "Fino a quando avremo petrolio?", riaprendo parallelamente il dibattito sui vantaggi e sugli svantaggi dello sfruttamento delle risorse petrolifere. Oggi il mondo consuma circa 80 milioni di barili al giorno, e le stime dei consumi per il 2010 parlano di circa 100 milioni di barili. Fino a quando potranno essere soddisfatte queste necessità? Il calo della disponibilità di petrolio previsto da molti esperti evoca crisi con tensioni economiche e politiche che potrebbero far impallidire quella del 1973. In questa conferenza il relatore risponderà al quesito sulla base dei dati più recenti e autorevoli e darà la sua versione circa i meriti e i demeriti del petrolio come fonte energetica. Con riferimento alle fonti energetiche si dice che siamo nell'era del petrolio (ma sarebbe più corretto nell'era degli idrocarburi). Dipendiamo dunque da una risorsa certamente non infinita e sicuramente non rinnovabile. È lecito pertanto il dubbio: e dopo? Per "dopo" sono molte le alternative per cui è possibile tracciare uno scenario di sviluppo positivo sulla base dei dati finora conosciuti. Ma qualcuno anticipa una catastrofe energetica. Chi ha ragione?

Riccardo Varvelli

Riccardo Varvelli

Laureato in Ingegneria

Laureato in Ingegneria nel '59 al Politecnico di Torino, ha iniziato la carriera manageriale all'AGIP, dopo un "master" di specializzazione in "Petroleum Engineering" all'Istituto Direzionale e Tecnico dell'ENI ('60), con la responsabilità di lavori petroliferi "off-shore" nel Golfo Persico. Dal rientro in Italia è al Politecnico di Torino dove tuttora insegna Produzione e Trasporto degli idrocarburi ed è docente di Economia . Ha pubblicato i saggi: "Teoria e tecnica della produzione petrolifera" e "Teoria e tecnica della perforazione petrolifera" (ed. ENI). Molti suoi articoli sono stati pubblicati sulla rivista "Geoingegneria Ambientale e Mineraria". Collabora a "Tuttoscienze-La Stampa" ed è membro senior della "Society of Petroleum Engineers".