Capire la relatività

Torna all'edizione 2

Capire la relatività

Martedì 02 Febbraio 17.45 - Teatro Colosseo


Duecentonovantanovemilionisettecentonovantaduemilaquattrocentocinquantotto metri al secondo: super giù trecentomila chilometri asecondo, questa è la velocità della luce nel vuoto. In poco più di un secondo la luce percorre la distanza Terra-Luna, impiega circa 8 minuti dal Sole alla Terra, oltre quattro anni per raggiungere la stella più vicina: Alpha Centauri. 

La velocità della luce non può essere raggiunta e tanto meno superata. Si sa che camminando su per una scala mobile si arriva prima che a stare fermi; ebbene se la scala si muovesse alla velocità della luce si arriverebbe in cima nello stesso istante. 

La relatività di Einstein ha modificato drasticamente la nostra concezione sullo spazio e sul tempo. Ricordiamo ancora il celebre paradosso dei due gemelli: uno lavora sulla terra e l’altro viaggia ad alte velocità su un'astronave. Dopo il viaggio, quando sono di nuovo insieme, il gemello rimasto sulla terra è più vecchio dell'altro.  

Con l’aiuto di un computer visualizzato su grande schermo il Prof. Regge ci accompagnerà in questo viaggio suggestivo e paradossale. 

Tullio Regge

Dipartimento di Fisica teorica e relatività dell’Università di Torino