Scacco alla regina

Torna all'edizione 20

Scacco alla regina

Il gioco, la vita, la scienza

Giovedì 17 Novembre 17.45 - Teatro Colosseo

Gli scacchi sono un’immagine della vita, e anche della matematica. Sono infatti un gioco determinato da regole ferree, che sta all’invenzione e alla creatività del giocatore piegare coi propri mezzi, per raggiungere i propri fini. Non è un caso, dunque, che i matematici amino giocare a scacchi, e che a volte mescolino le due attività ai massimi livelli: come Emanuel Lasker, ad esempio, autore di un celebre teorema di algebra, e campione del mondo per 27 anni. Ma la scacchiera è anche uno spazio dotato di una sua geometria, diversa da quella euclidea. In questa conferenza, dunque, racconteremo alcuni dei legami tra scacchi e matematica, cercando di parlare degli uni e dell’altra a chi, magari, non conosce né le mosse del gioco né i teoremi della geometria. Quelli, poi, che non vogliono conoscerli, potranno comunque gustarsi immagini e filmati e pensare ad altro (ma, per favore, senza disturbare!). 

Video della conferenza


Piergiorgio Odifreddi

Piergiorgio Odifreddi

Università di Torino

Professore di Logica Matematica all’Università di Torino, si è laureato in Matematica a Torino nel 1973, e si è specializzato nel 1978-80 presso le Università dell’Illinois a Urbana-Champaign, e della California a Los Angeles. Ha insegnato logica matematica nel 1982 e 1983 a Novosibirsk (Unione Sovietica) e per vari anni presso la Cornell University (USA). Ha vinto nel 1998 il Premio Galileo dell’Unione Matematica Italiana e nel 2002 il Premio Peano dell’Associazione Subalpina Mathesis. Ha pubblicato per Einaudi “Il Vangelo secondo la Scienza” (1999), “La matematica del Novecento” (2000), “C’era una volta un paradosso” (2001) e “Il diavolo in cattedra” (2003), per Cortina “Il computer di Dio” (2000) e “La Repubblica dei numeri” (2002), per Dedalo “Zichicche” (2003). Il suo ultimo libro è “Il matematico impertinente” (Longanesi, 2005).