L'enigma del sonno

Torna all'edizione 20

L'enigma del sonno

Vent’anni misteriosi della nostra vita, tra fisiologia e patologia

Giovedì 26 Gennaio 17.45 - Teatro Colosseo

Il sonno è una condizione di riposo che si manifesta una o più volte nelle 24 ore: così definito, il sonno riguarda tutti gli esseri che vivono su questo pianeta. Questa situazione di riposo riguarda la coscienza e le attività motorie, vegetative, endocrine. In questa seconda accezione il sonno appare solo negli animali più evoluti (gli omeotermi). Nell’uomo e negli altri mammiferi il sonno viene organizzato da una complessa rete neuronale che si estende dalle strutture più caudali fino alla corteccia cerebrale dell’encefalo. Tre distinti meccanismi generano veglia (attiva–quieta–dormiveglia), sonno lento e sonno REM, un “paradosso” il cui significato fisiologico non è ancora stato decifrato. La medicina del sonno è un settore emergente della ricerca e della clinica: molti disturbi, infatti, influenzano il nostro sonno ed hanno un significativo impatto sulla qualità della vita. I disturbi del sonno sono classificati in alcuni raggruppamenti: le insonnie, i disturbi respiratori legati al sonno, le ipersonnie – causa di eccessiva sonnolenza diurna, i disturbi del ritmo sonno veglia – o disturbi del ritmo circadiano, le parasonnie – manifestazioni motorie anomale che compaiono selettivamente durante il sonno. 


Elio Lugaresi

Elio Lugaresi

Università di Bologna

Professore emerito dell’Università di Bologna, ha diretto l’Istituto di clinica neurologica dell’Università di Bologna dal 1977 al 1998. Nel corso della sua carriera accademica si è dedicato a studi sull’epilessia e sulla medicina del sonno, portando contributi originali. In particolare ha definito il legame fisiopatologico tra russamento e apnee ostruttive nel sonno, mettendone in evidenza i possibili fattori di rischio cardiovascolare. Ha eseguito i primi studi polisonnografici della Sindrome delle gambe senza riposo e ha scoperto in collaborazione con Pierluigi Gambetti una nuova malattia umana da prioni caratterizzata da perdita del sonno e denominata Insonnia Fatale Familiare. Ha pubblicato oltre 500 lavori scientifici, in gran parte su riviste internazionali, ricevendo riconoscimenti prestigiosi per il suo contributo scientifico alla medicina del sonno. Ha fatto parte delle maggiori società italiane in ambito neurologico, in qualità di socio fondatore e di presidente ed è membro onorario di numerose società mediche e scientifiche internazionali.

Giuseppe Plazzi

Giuseppe Plazzi

Università di Bologna

È ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Neurologiche dell’Università di Bologna, dove è attualmente responsabile del laboratorio di polisonnografia. I suoi principali campi di ricerca riguardano l’epilessia e la medicina del sonno, con speciale attenzione alle cause di eccessiva sonnolenza diurna e ai disturbi del movimento in sonno. Ha pubblicato oltre 150 lavori scientifici, in gran parte su riviste internazionali.