SPECIALE SCUOLE - Perché il cielo è azzurro?

Torna all'edizione 23

SPECIALE SCUOLE - Perché il cielo è azzurro?

I colori della scienza e la scienza dei colori

Martedì 12 Febbraio 10.00 - Teatro Colosseo

Tutti sappiamo che il cielo è azzurro o blu, vero? Anzi il colore celeste prende proprio il nome dal cielo. Ma come mai? E perché al tramonto le nuvole appaiono tinte di rosa, mentre di giorno sono bianche? Che cosa rende verdi le foglie, rossi i papaveri e i pomodori, arancioni le carote? Possiamo capirlo studiando come si originano i colori nella interazione tra luce e materia e come essi sono percepiti nei nostri occhi. Volete sapere perché l'acqua è trasparente, ma la schiuma delle onde è bianca? E perché le bolle di sapone e le ali di certe farfalle sono iridescenti o perché dopo i temporali viene l'arcobaleno? Vi siete mai accorti che i colori nella penombra non si vedono, e tutto diventa come in un film in bianco e nero? Venite, e parleremo insieme del buio e della luce, del nero e del bianco, dei colori in natura e nei materiali artificiali. Venite con i vostri perché. Proveremo a rispondere.

Bice Fubini

Bice Fubini

Università di Torino

Da sempre, fin da bambina, le è piaciuto chiedere e conoscere il perché delle cose. Perché le bolle di sapone sono tonde e iridescenti, perché le onde del mare quando si rompono generano una spuma bianca, perché le ali delle anitre non si bagnano mai. Ha sposato chi, senza stufarsi, la ha pazientemente aiutata a capire perché il cielo è azzurro… e tante altre cose. Insegna chimica a dei ragazzi ormai grandi, sperando che capiscano che la chimica è bella perché serve a capire come è fatta e come si può trasformare la materia. Forse, qualche volta, ci è riuscita. Per ora aspetta con ansia che i due piccoli nipoti, crescendo, arrivino con i loro “perché”.