Matematica sorprendente

Torna all'edizione 27

Matematica sorprendente

Quando il gioco è una sfida intelligente e un viaggio attraverso i secoli e il pensiero

Giovedì 29 Novembre 17.45 - Teatro Colosseo

Il gioco è il percorso privilegiato per arrivare alla matematica e scoprire così che questa è un gioco, anzi il più bel gioco inventato dall’uomo, come affermano molti matematici. Certo è necessario andare oltre calcoli e formule, e dare maggiore importanza al ragionamento logico. E per questo il gioco è prezioso. Come dice Leibniz “Sono decisamente favorevole allo studio dei giochi logici, non per il piacere proprio del gioco, ma perché questi sono di grande aiuto nello sviluppare l’arte della riflessione”.
Il gioco come punto di partenza per riconquistare la vera dimensione della matematica è necessario per far superare il blocco e la reale avversione che molte persone provano di fronte ai numeri. Convinti che sia semplicemente “tecnica”, cioè adatta a risolvere problemi pratici quali quelli della meccanica o dell’economia, la matematica ha invece la stessa bellezza di una poesia o di qualsiasi altra opera d’arte. Si deve mettere in evidenza il suo valore culturale e fare in modo che nessuno possa più dire: “La matematica, io non l’ho mai capita e non mi è mai piaciuta”.


Video della conferenza


Piergiorgio Odifreddi

Piergiorgio Odifreddi

Matematico, logico e saggista

Ha studiato Matematica in Italia, negli Stati Uniti e in Unione Sovietica, e ha insegnato Logica presso l'Università di Torino e la Cornell University. Dopo aver esordito come divulgatore a “La Stampa”, collabora a “La Repubblica”, "L'espresso" e "Le Scienze". Ha vinto nel 1998 il premio Galileo dell'Unione Matematica Italiana, nel 2002 il premio Peano della Mathesis e nel 2006 il premio Italgas per la divulgazione. Tra i suoi libri: Il Vangelo secondo la Scienza (Einaudi, 1999), C'era una volta un paradosso (Einaudi, 2001), Il matematico impertinente (Longanesi, 2005), Matematico e impertinente (Mondadori, 2007), Hai vinto, Galileo! ( Mondadori, 2009), Caro Papa ti scrivo (Mondadori, 2011)

Federico Peiretti

Federico Peiretti

Giornalista e divulgatore

Docente di Matematica e Fisica al Liceo classico Cavour di Torino, giornalista, collabora da molti anni al quotidiano “La Stampa”. È autore e coautore di una ventina di testi di matematica e informatica. I suoi ultimi libri sono Il matematico si diverte (Longanesi, 2010) e Matematica per gioco (Longanesi, 2012). Ha curato le pagine di introduzione matematica al Numero d’oro (UTET), il Libro d’Artista di Ugo Nespolo. Nel 2004 ha vinto il Premio Internazionale Pitagora per la divulgazione della matematica. Direttore di Polymath, il progetto didattico per le medie superiori del Politecnico di Torino, è vicepresidente dell’Associazione Subalpina Mathesis. È stato tra i fondatori del Museo Nazionale del Cinema di Torino e dell’Associazione Italiana Amici Cinema d’Essai (AIACE).