Istante zero

È mai cominciato l'Universo?

Giovedì 28 Febbraio 17.45 - Teatro Colosseo

Quasi da un secolo sappiamo che l'universo si espande. Le galassie si allontanano l'una dall'altra ad altissima velocità, un po' come le schegge di una bomba esplosa. Dal 1998 sappiamo anche che l'espansione sta tuttora accelerando. Se si immagina di proiettare il film all'indietro, cioè andando a ritroso nel tempo, vedremmo quindi un universo che diventa gradualmente più piccolo, fino a convergere, circa 13,7 miliardi di anni fa, in un punto dalle dimensioni inferiori a quelle di un atomo. I fisici chiamano questo universo puntiforme nell'atto di nascere "singolarità iniziale". Così suggerisce la teoria del Big Bang. Ma è realistico il concetto di "singolarità iniziale"? È lecito ipotizzare un oggetto puntiforme con densità e temperatura infinite? Dal punto di vista logico c'è qualcosa che non convince nel nostro modello cosmologico quando lo spingiamo fino a descrivere l'Istante Zero. Per questo sempre più attiva è la ricerca dei cosmologi sulle prime fasi di vita dell'Universo. La soluzione del problema però potrebbe essere paradossale e riassumibile nella domanda: siamo sicuri che l'Universo abbia veramente un istante iniziale?


Video della conferenza


Étienne Klein

Étienne Klein

Direttore della ricerca al CEA, Commissariato francesce per l’energia atomica e le energie alternative

Nato nel 1958 e laureato in Fisica e in Filosofia della scienza, Étienne Klein è direttore di ricerca al CEA, il Commissariato francese per l'energia atomica, dove guida il Laboratorio di scienze della materia (Larsim). Professore di Fisica e di Filosofia della scienza all'École Centrale de Paris, è autore di numerosi saggi di riflessione sulla fisica, e in particolare sul problema del tempo. Tra i suoi libri divulgativi più recenti si segnalano Discours sur l'origine de l'Univers (Flammarion, 2012) e Anagrammes renversant, scritto con Jacques Perry-Salkow, anch'esso edito da Flammarion (2011) e Galileo e gli indiani (Jaca Book, 2010).