La chimica va nel pallone: il fullerene

Torna all'edizione 7

La chimica va nel pallone: il fullerene

Giovedì 19 Novembre 17.45 - Teatro Colosseo

Lo sviluppo di nuovi materiali e lo studio delle loro proprietà chimiche e fisiche è una scienza eccitante con un forte impatto sulla vita quotidiana. Nel 1990 ad esempio è stata isolata una nuova classe di molecole di chimica organica.

L’aspetto interessante è che il fullerene, molecola a forma di pallone da calcio, è stato scoperto analizzando la polvere interstellare. Ora si sa che è presente anche nella fuliggine prodotte dalle candele. Questa molecola potrebbe essere l’ingrediente-chiave di materiali avanzati per i futuri apparecchi elettronici. Un altro esempio di nuovo materiale è un olio sintetico da usare nei motori delle auto che si revisionano ogni 20 mila chilometri. Questo olio è l’ideale anche per sfruttare a fondo i turbocompressori del tipo usato nelle Maserati biturbo.

Questi sono soltanto alcuni esempi possibili di applicazioni di nuovi materiali. Nella conferenza verranno illustrati metodi matematici e sperimentali per capire e sviluppare le loro proprietà. I metodi sperimentali sono i più vari: da quelli adatti a un piccolo laboratorio a quelli destinati ai grandi centri di ricerca finanziati e gestiti da diverse nazioni europee. Alcuni di questi esperimenti ve li proporremo in diretta sul palco del Colosseo.