Viaggio intorno alla coppia

Torna all'edizione 8

Viaggio intorno alla coppia

Giovedì 02 Dicembre 17.45 - Teatro Colosseo

Che cosa ci spinge a scegliere un particolare partner? Perché ci ritroviamo sempre con lo stesso tipo di partner anche quando questi si susseguono? Perché il rapporto sessuale con tutti i partner o con uno solo, talvolta oppure ogni volta è insoddisfacente quando non totalmente bloccato?

L’estro femminile, il segnale che faceva accorrere i maschi della specie che competevano tra di loro per essere scelti, era legato “biologicamente” al solo momento in cui alla femmina era possibile la procreazione. Per la specie umana il “richiamo” di invito alla relazione proviene non più solo dalla donna, ma da entrambi i sessi ed è stato arricchito da motivazioni, che sono soltanto in parte istintuali, in parte sociali, ma soprattutto sono psicologiche, consce e inconsce.

Tutti i partner della nostra vita camminano con noi ognuno per un tempo diverso, da un’ora a molti anni, avendo tuttavia due caratteristiche comuni: l’unicità e la possibilità di entrare in una storia, la nostra. Ogni amore, nel momento in cui nasce è il solo unico  grande amore della nostra vita. L’inizio di ogni relazione rappresenta l’inizio di un romanzo in cui scrivere ogni giorno una nuova bellissima pagina dove tutti i sogni si avvereranno, per vivere con l’altro “felici e contenti”.

L’emozione che si prova al momento di particolari incontri viene chiamata “colpo di fulmine” o “attrazione sessuale”, o innamoramento. Alla prima forte emozione che si avverte quando un segnale-stimolo esterno fa emergere risposte psicologiche positive e significative segue spesso un sentimento cui diamo il nome di amore.


Jole Baldaro Verde

Professore Associato di Teoria della Personalità nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova